Felhìvàsok

Programok a firenzei hosszù hètvègère

Ugyanis San Giovanni (Szent Jànos) Firenze vèdoszentje, ès mint ilyen, rendesen meg is unneplik – szabadnappal, tobbek kozt. Idèn ez csutortokre esik, ìgy sokan hosszù hètvègèt tartanak. Akik a vàrosban maradnak, sok program kozul vàlaszthatnak.

Ime nèhàny:

– 24 Giugno 2010 Torneo di San Giovanni (Firenze)

Durante il Medioevo il calcio fiorentino era lo sport più diffuso nella città di Firenze. Le sue origini risalgono all’antica Roma. Si sviluppò da un altro gioco, l’arpasto, praticato dai legionari romani di Firenze. La nobiltà cittadina cominciò ad interessarsi a questo sport tanto che s’iniziarono ad organizzare tornei nele principali piazze cittadine. Per le famiglie la partecipazione dei figli a questi tornei era un vero e proprio onore, mentre per i giocatori un’occasione per mostrare alle ragazze le loro capacità fisiche. Un dato curioso ed interessante è che tra i migliori e più famosi giocatori di questo gioco c’erano anche alcuni rappresentanti del clero, poi diventati papi: come Clemente VII, Leone XI e Urbano VIII. Nel 1930 si ravvivò la tradizione del calcio fiorentino e da allora si organizza un torneo annuale in Piazza Santa Croce. C’è una squadra per ogni quartiere storico della città. I giocatori indossano costumi d’epoca e si dividono in Bianchi del Santo Spirito, Azzurri di Santa Croce, Verdi di San Giovanni ed i Rossi di Santa Maria Novella. Prima di dare inizio ai giochi si svolge un grande corteo che attraversa la città dalla (Corteo Storico della Repubblica Fiorentina) Piazza di Santa Maria Novella fino al campo di calcio in Piazza Sante Croce. Quest’anno il torneo si terrà i giorni 12 e 24 di giugno, mentre il giorno del gran finale è previsto per il 24 di giugno, il giorno di San Giovanni, il patrono di Firenze. Le autorità cittadine organizzano per l’occasione una grande festa pubblica: la mattina si svolgono varie processioni, mentre, secondo la tradizione, i fedeli regalano dolci al proprio patrono. In serata c’è uno spettacolo pirotecnico in Piazzale Michelangelo.

– 24-èn este tuzijàtèk!

Mercoledì 24 giugno tornano ‘Fochi’ di San Giovanni, il tradizionale spettacolo pirotecnico che festeggia il patrono di Firenze. Pertanto saranno istituiti già da domani, martedì 23 giugno, una serie di provvedimenti di circolazione legati allo svolgimento dell’iniziativa.
Dalle 8 del 23 giugno sul piazzale Michelangiolo scatterà il divieto di sosta; inoltre dalle 23 di domani fino alle 4 di giovedì 25 giugno saranno istituiti il divieto di sosta e di transito veicolare e pedonale nell’area destinata a parcheggio di piazzale Michelangelo e in viale Poggi (da via dei Bastioni al piazzale Michelangiolo, comprese le rampe di accesso al piazzale): una deroga è prevista soltanto per i residenti.
Passando alla giornata di mercoledì 24 giugno, si inizia con i divieti di sosta dalle 8 (fino alle 4 del giorno successivo) in lungarno della Zecca Vecchia (lato Arno sull’area normalmente adibita alla sosta dei bus turistici), lungarno Pecori Giraldi e lungarno del Tempio (lato giardini sul fronte compreso fra via Piagentina per 25 metri verso via del Campofiore).
Per quanto riguarda i provvedimenti istituiti la sera di mercoledì, dalle 19 fino al termine della manifestazione in via di Tripoli scatterà un’inversione del senso di marcia nel tratto fra via delle Casine e piazza Piave. E ancora sempre dalle 19 fino alle 4 di giovedì scatterà il divieto di transito in lungarno delle Grazie e lungarno delle Zecca Vecchia (da Ponte alle Grazie a piazza Piave), sul Ponte alle Grazie. Previsto anche un divieto di sosta sul lungarno alle Grazie (lato Arno).
Dalle 20.45 a mezzanotte scatterà inoltre la chiusura al transito veicolare in viale Michelangiolo (esclusi i mezzi Ataf e taxi fino a via Pietro Tacca e i mezzi di soccorso diretti all’Istituto Ortopedico Toscano), via Marsuppini (nel tratto compreso tra via di Ricorboli e viale Michelangiolo), piazzale Michelangiolo (compresi gli accessi che portano a due bar) dove sarà vietato anche il transito pedonale, viale Galileo (nel tratto fra piazzale Galileo e piazzale Michelangiolo, escluso i frontisti con direzione Giramontino), via dei Bastioni, via di Belvedere, via Monte alle Croci, via San Miniato, via San Niccolò (nel tratto pedonale transito consentito), lungarno Serristori, piazza Poggi e lungarno Cellini.

– 26 Giugno 2010 Nottarno 2010 Notte Bianca in oltrarno (Firenze)

Anche quest’anno sarà una lunga notte. Nottarno è giunta alla sua quarta edizione.

Una notte di eventi e grandi spettacoli. Diladdarno, storica manifestazione dell’Oltrarno viaggia insieme a questa notte illuminata da mille luci e da straordinarie presenze artistiche.

E’ un grande piacere presentare questa manifestazione, una conferma ed una opportunità per far conoscere un antico quartiere di Firenze che vuole mostrarsi sempre diverso. Ogni luogo si animerà. Strade, piazze, botteghe artigiane, gallerie, studi di artisti, caffè,
ristoranti, chiese e cortili, giardini, chiostri e musei.

Tutto in una notte. Ma non deve finire qui. Questo sarà solo un modo per farsi conoscere anche sotto una nuova luce. Il Comitato Oltrarno Promuove, i commercianti, gli artigiani e coloro che vivono e operano in modi diversi nel quartiere sono lieti di invitare tutti a trascorrere insieme una notte unica. Arte, storia, musica, intrattenimento di ogni genere per vivere e conoscere l’Oltrarno. Spazio per tutti, per grandi e per piccoli, un’occasione per fare di una notte un momento magico.

Un ringraziamento speciale va all’ Assessorato all’Innovazione e Strategie di Sviluppo, all’ Assessorato alla Cultura, all’ Assessorato alle Attività Produttive, all’ Assessorato alla Mobilità e all’ Assessorato alla Vivibilità e ai loro relativi uffici che tanto hanno collaborato per la realizzazione di questo grande progetto. Un grazie ancora a tutti gli abitanti del quartiere senza la cui disponibilità sarebbe impensabile realizzare tutto questo.

Reklámok

Szólj hozzá!

Adatok megadása vagy bejelentkezés valamelyik ikonnal:

WordPress.com Logo

Hozzászólhat a WordPress.com felhasználói fiók használatával. Kilépés / Módosítás )

Twitter kép

Hozzászólhat a Twitter felhasználói fiók használatával. Kilépés / Módosítás )

Facebook kép

Hozzászólhat a Facebook felhasználói fiók használatával. Kilépés / Módosítás )

Google+ kép

Hozzászólhat a Google+ felhasználói fiók használatával. Kilépés / Módosítás )

Kapcsolódás: %s