Mindennapok

Újabb lista

Ismét jó kis amerikai lista arról, hogy szerintük hol jó nyaralni.

Szerencsére Toszkána és Budapest ismát rajta van 🙂

Il Paradiso in Europa

Qui l’idillio è perfetto: Gaiole in Chianti conquista il titolo di città più bucolica d’Europa. E tra i primi 10 posti in classifica, anche l’eterna Roma

Il paesino di Gaiole in Chianti, poco più di 2.700 abitanti, è il “luogo più idilliaco” d’Europa. A decretarlo è stata l’autorevole rivista statunitense Forbes, che ha pubblicato la top ten dei paradisi terrestri. In cima alle preferenze che appunto vede al primo posto il piccolo comune toscano. Ma oltre al piccolo borgo di Gaiole a rappresentare l’Italia in questa classifica c’è anche Roma, al nono posto.
Il territorio si snoda sulle due sponde del torrente Massellone, con due sistemi di colline che scorrono da Nord a Sud delimitando, per 8 km, l’Antica Valle delChianti. Questa terra si differenzia dalla colline senesi e fiorentine per la presenza di colli più irti, il vasto bosco di quercia, le ampie isole di vigne e di oliveti e le valli corte ed anguste isolate dal traffico.
Il Chianti racchiude tra le mura del suo centro storie e leggende davvero antiche: il territorio, sempre abitato  fin dall’epoca etrusca, garantisce con la presenza di alcuni toponimi la presenza etrusca anche a Gaiole. Rilevante anche la presenza latina, rinvenibile grazie agli antichi resti di una necropoli del II-III secolo d.C., Lucignano, San Sano ed altri. I numerosi villaggi attuali sono eredi della curtis tardo romana oppure sono estensioni di case medioevali che, dotate di strutture difensive, hanno dato luogo a borghi fortificati, come si può vedere a Vertine.

La forma del centro rivela la sua origine mercatale: l’abitato era tutto sviluppato lungo la strada che congiunge ilValdarno al Chianti, mentre nel luogo scelto per il mercato si slarga andando a formare l’odierna piazza principale. La piazza principale ha una forma di triangolo allungato, a cui lati si stagliano palazzotti del settecento. La chiesa parrocchiale, realizzata nel 1959, presenta una facciata neogotica, mentre il resto dell’abitato ha un aspetto moderno, dove si segnalano edifici fascisti di pregevole realizzazione.

Tanti i flussi turistici, soprattutto costituti da americani, che hanno puntato al comune toscano per le lorovacanze in Italia, in misura maggiore che in passato anche grazie al “richiamo” del Forbes. Questa la classifica completa: Saint-Remy-de-Provence, nel sud della Francia, al secondo posto, seguita da Copenhagen, Cefalonia, Lubjana, Burford, idilliaco paesino nelle Costwolds vicino a OxfordBudapestSibiu, in Romania, Romae Deja, nell’isola spagnola di Maiorca.

Itt: http://viaggi.libero.it/week-end/26874098/il-paradiso-in-europa

Reklámok

Szólj hozzá!

Adatok megadása vagy bejelentkezés valamelyik ikonnal:

WordPress.com Logo

Hozzászólhat a WordPress.com felhasználói fiók használatával. Kilépés /  Módosítás )

Google kép

Hozzászólhat a Google felhasználói fiók használatával. Kilépés /  Módosítás )

Twitter kép

Hozzászólhat a Twitter felhasználói fiók használatával. Kilépés /  Módosítás )

Facebook kép

Hozzászólhat a Facebook felhasználói fiók használatával. Kilépés /  Módosítás )

Kapcsolódás: %s